Fai una Richiesta per Disinfestazione Calabroni a Genova

Serve aiuto via telefono?

Per richieste e assistenza Chiamata da tutta Italia Numero Verde Nazionale disinfestazioni 800 91 01 44
  • La Richiesta è Facile, Gratuita e senza Impegno
  • Le Aziende sono Verificate e di Qualità
  • Solo 1 minuto, Risparmia Tempo e Denaro

Riceverai Preventivi
dalle seguenti Aziende

Azienda Certificata
Sanactive Srl
Azienda Servizi
Neomargherita Snc
SMINTEO CHIMICA S.N.C.
Igien Service Ambiente
Cambia le aziende in elenco

Informazioni sul servizio

Necessiti di una disinfestazione di vespe crabre a Genova?

Grazie ad Imprendo potrai confrontare diversi preventivi e decidere il servizio più indicato alle tue necessità. Non esitare a lasciare pochi semplici dati nella sezione apposita, sarai ricontattato nell'arco di 24h con tutti i dati riguardati il servizio richiesto. Avrai un'ampia possibilità di scelta tra vari preventivi gratuiti forniti da ditte di Genova esperte nel settore.

Come non confonderli con le api

Il calabrone, detto anche vespa crabro, è il più grande e diffuso vespide in Europa. Essendo un imenottero di notevoli dimensioni, identificarlo è semplice.

Possiede inoltre ali della stessa lunghezza del corpo, la vita stretta e zampe robuste. Presenta la parte anteriore del corpo di colorazione rossiccia ed il resto a strisce gialle nere.

Ciò causa una frequente confusione con l'ape.

La loro maggiore grandezza è la caratteristica principale che le distingue dalle api. Le femmine possono raggiungere una lunghezza di 5 cm, mentre le specie maschili circa la metà. Bruchi ed ogni genere d'insetto, spesso della loro stessa grandezza, costituiscono l'alimentazione dei calabroni. Il nido della vespa crabro si può trovare in tronchi d'albero, sotto i cornicioni dei tetti e nelle mansarde di locali abbandonati.

Ti sei imbattuto in un nido di questi imenotteri a Genova?

Sono sempre di più le persone che hanno bisogno una disinfestazione da calabroni nelle zone di Genova. È di vitale importanza non prendere alla leggera questo elemento! I calabroni, specialmente se numerosI, sono molto pericolosi per l'uomo.Si calcola che nel mese d'agosto, ad esempio, il numero dei calabroni all'interno di una colonia può raggiungere il picco arrivando quasi a 1000 di insetti.

A causa dei componenti velenosi che si trovano all'interno del loro pungiglione, la puntura di questo insetto molto dolorosa e, in alcuni casi, può portare a schock anafilattico. Inoltre, vengono definiti “insetti vendicativi”. Infatti, se si prova ad eliminare da soli un nido, i feromoni d'allarme sprigionati dal vespide si attaccano alla tua pelle attraendo così i restanti insetti della colonia. Dunque è molto importante fare affidamento sempre ad una ditta specializzata nella disinfestazione dei calabroni.

Come comportarsi in caso di puntura di calabroni?

Non allarmarti, prima di tutto cerca d'estrarre il pungiglione con una pinzetta o un ago opportunamente sterilizzato. Disinfetta la zona punta con un batuffolo di cotone e alcol , in questo modo eviterai un'infezione batterica. Bisogna stare attenti a non sfregare il batuffolo al fine di non propagare ulteriormente il veleno.

Al fine di provare sollievo dal dolore, è consigliabile applicare una pomata apposita. É consigliato lenire l'area punta anche con una crema all'aloe vera o una crema alla calendula. In caso di numerose punture e conseguente reazione allergica, bisogna recarsi immediatamente al pronto soccorso. Nel caso si fosse spesso soggetti a schock anafilattico, bisognerebbe avere sempre con sè antistaminici e fiale di adrenalina.

Per non incorrere in questi incovenienti entra subito in contatto con gli esperti disinfestatori.